Perché imparare a parlare in pubblico è importante

Perché imparare a parlare in pubblico è importante?

In questo video faremo una riflessione sull’importanza del public speaking e della comunicazione in generale. Analizzeremo tre motivi per i quali val la pena imparare a comunicare con il pubblico e un motivo per non farlo. Il mondo del lavoro e la vita in generale ci pongono sempre di fronte a nuove sfide. Se lasciamo campo libero alle nostre paure ed insicurezze, saremo sempre in balia degli eventi.

1. Vuoi avere self-confidence? ti piacerebbe poter essere più sicuro di te stesso, avere maggiore consapevolezza e non essere vittima del panico tutte le volte che una nuova sfida, come quella appunto di parlare in pubblico, si presenta? Allora è forse il caso di capire perché è importante acquisire e praticare qualche tecnica di comunicazione. Imparare a parlare in pubblico ti aiuta a superare ansia e paura. Stare su un palco crea soggezione. Ci si ritrova al centro dell’attenzione, con un microfono in mano e il respiro comincia a mancare, le mani sudano, la testa gira e la memoria potrebbe fare brutti scherzi. About Blank! Se vuoi evitare questi problemi e fare dell’ansia e della paura dei tuoi alleati, studiare public speaking è quello che ti serve. Ti darà maggiore sicurezza in te stesso e scoprirai quanto queste due emozioni siano in realtà una fonte di energia indispensabile.

2. Apertura. Quanto investi nelle tue ricerche? Se sei un imprenditore, quanto tempo, soldi, energie investi in quello che produci o che fai? E quanto investi in comunicazione? E per comunicazione intendiamo, ovviamente, anche il parlare in pubblico. Se crei un’opera d’arte e la tieni in cantina, quell’opera non sarà utile a nessuno. Nessuno potrà ammirarne la bellezza. Le idee sono come opere d’arte: hanno bisogno di circolare. Mai sentito parlare di Ted Talk? Te ne parlerò in un prossimo video.

3. Dare valore a te stesso. Per parlare in pubblico intendiamo il creare connessioni. Come? Non di certo attraverso le sole parole. In uno speech, le parole valgono solo il 7% mentre quello che più rimane impresso è il paraverbale, cioè il modo in cui utilizzi la voce e questo al 38% e il non-verbale, cioè il modo in un cui corpo e movimento comunicato e questo al 55%. Lo scopo del parlare in pubblico è quello di chiamare chi ti ascolta all’azione, la famosa “call to action”, emozionare, convincere e persuadere. Non stiamo parlando di manipolazione, ma di comunicazione a livello emozionale.

Quale sarebbe allora un motivo per non imparare a parlare in pubblico? Watzlawick dice: è impossibile non comunicare. Questo è l’assioma fondamentale della comunicazione. Alla fermata dell’autobus o in una sala d’aspetto, avrai notato che pur non parlando, la gente parla di sé. Questo proprio perché comunicare non significa solo parlare. Allora l’unica scelta che ti rimane è quella di non rivolgere parola a nessuno, ma di certo non quella di entrare in contatto col mondo.

Detto questo, perché non studiare public speaking? Sono coach da diversi anni e ti assicuro che è una tecnica molto divertente, della quale non potrai più farne a meno.

id video youtube: https://youtu.be/P5n_W-9dae0 id video youtube: https://youtu.be/P5n_W-9dae0 Segui i miei corsi online su Udemy (Carlo Loiudice Coach) oppure contattami.

Ecco qui il link per poterlo fare

 https://www.udemy.com/courses/search/...