Comincia bene la giornata

Ecco un segreto per far sì che le tue giornate comincino in maniera positiva.

Mettersi nei panni dell’altro, quindi stabile una connessione empatica, è sempre di grande aiuto.

Come vi sentireste (o vi sentite perché forse vi capita spesso) se le persone vi dicessero “ma come sei ingrassato”, “come sei pallido”, “ma come ti sei vestito male stamattina”, etc.

Provereste probabilmente rabbia, frustrazione, sconforto. Nella migliore delle ipotesi indifferenza, ma di certo nulla di positivo.

Per evitare che le altre persone, provino nei vostri confronti i sentimenti di cui sopra, dovete assolutamente evitare questo tipo di atteggiamento nei confronti di familiari, amici, colleghi. Al contrario! Sorprendenteli con qualche piccolo complimento e notate le reazioni.

Vedrete come sarete accolti con più fiducia, con un sorriso.

E’ la famosa legge secondo la quale l’universo ci restituisce quello che doniamo.

Fantozzi, l’amato e paradossale personaggio di Paolo Villaggio, era vittima di tutte le angherie del mondo e vittima anche dell’universo. Quando gridava il suo nome in una valle, la stessa eco gli rispondeva “merdaccia!”.

 

Se volete che gli altri siano ben disposti nei vostri confronti, siatelo voi per primi nei loro.

 

Vedrete, successivamente, come stabilire canali comunicativi efficaci diventerà molto, ma molto più facile.